CHE LOTTERIA! di Ilaria Turba

CHE LOTTERIA!
di Ilaria Turba

25 febbraio 2024
Museo di Fotografia Contemporanea
a cura di Matteo Balduzzi

Che Lotteria! è un progetto dell’artista Ilaria Turba creato per celebrare i vent’anni del Mufoco e per coinvolgere gli abitanti di Cinisello Balsamo e gli amici del Museo.

In una giornata di festa e musica saranno messi in palio alcuni premi donati dalle persone, come momento di augurio e di scambio.

Le tre estrazioni della lotteria e le performance musicali saranno alle ore
11.30 Rachel O’ Brien, Marta Facchera e Grace Zaniboni
15.00 Nicoletta Tiberini e Alessandro Sicardi
18.00 Jemel

Per tutta la giornata street food con Bedda.

Per info scrivici via whatsapp al 345 2594010 e scarica il programma Che Lotteria!
Ingresso gratuito

Il progetto

Il Museo di Fotografia Contemporanea festeggia nel 2024 i suoi 20 anni di attività. In questo arco di tempo – insieme alle mostre, all’attività educativa e alla cura del patrimonio – il Museo si è profondamente interrogato sulla propria presenza sul territorio e sul rapporto con le comunità che lo abitano. Fin dall’apertura, con il progetto Salviamo la luna di Jochen Gerz, il Museo ha avviato un percorso continuativo di dialogo e di ricerca, invitando numerosi artisti a mettere in pratica le più diverse modalità di coinvolgimento del pubblico e di sperimentazione con l’immagine, fotografica e non, come strumento di relazione.

In occasione del ventesimo anniversario e del contemporaneo rinnovamento degli spazi in senso accessibile grazie a un bando PNRR, il MUFOCO ha invitato l’artista Ilaria Turba a costruire insieme ai cittadini e agli amici del Museo un nuovo lavoro, riannodando i fili di questo percorso. Coerentemente con la sua poetica, l’artista ha incontrato diversi gruppi di persone e ha scoperto attraverso di loro un territorio dalla storia molto ricca e complessa, cogliendo tuttavia il desiderio di qualcosa di semplice: la creazione di un tempo di festa, incontro e scambio aperta a più generazioni. Come già in altre occasioni, Ilaria Turba sceglie di attivare il dispositivo popolare e catartico della lotteria, ripensandolo come modalità al tempo stesso espositiva e performativa, come momento di scambio, gioco, musica, partecipazione e come ulteriore riflessione sulle immagini e sugli immaginari che popolano la società.

Scopri qualcosa di più sul progetto attraverso le parole dell’artista